Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    "Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti.

    View e-Privacy Directive Documents

PDF Stampa E-mail
Diceva S. Agostino che vale più una sola lacrima dalle rocce, si respira la sacralità, l’umiltà, la
sparsa meditando sulla Passione di Cristo, che mitezza, l’amore che perdona grazie alla
un pellegrinaggio sino a Gerusalemme e un sapiente recitazione degli attori che riescono a
anno di digiuno a pane e acqua. Una riflessione coinvolgerci in quella spiritualità religiosa tanto
che rende pienamente l’importanza del “vivere” vera nel passato quanto importante per il
la Sacra Rappresentazione della Passione di presente. È quindi doveroso da parte mia, quale
Cristo, che a Sezze ha trovato il luogo ideale di Presidente di questa Provincia, evidenziare il
meditazione per trasmettere agli uomini la valore culturale, oltre che religioso, di questo
storia dell’amore crocifisso. La passione e la evento tra i più belli in assoluto, cresciuto con
morte di Gesù Cristo è un fatto storico talmente tenacia negli anni fino a varcare i confini
sconvolgente che non è da farne meraviglia che nazionali.
la lettura e la meditazione della Passione A Sezze e alla sua gente l’augurio mio personale
abbiano in ogni angolo della terra impressionato e dell’intera Provincia affinché tradizioni così
profondamente quanti si sono accostati al straordinarie ed incantevoli del panorama
racconto evangelico per conoscerlo e per nutrire religioso, possano continuare a crescere,
l’anima e il cuore. Non è facile saper vestire i affascinare e ad insegnare i valori cristiani,
panni dei protagonisti degli ultimi giorni di vita affinché l’Amore di Cristo Crocifisso entri in
di nostro Signore e riuscire a trasmettere quei ognuno di noi e ricostruisca il nostro cuore sulla
valori fondamentali nella storia della civiltà misura del Cuore di Dio.
umana e nella vita di ogni cristiano. La Sacra
Rappresentazione della Passione di Cristo di Il Presidente
Sezze, riesce ad emozionare e ad incantare più di ARMANDO CUSANI
ogni altro evento. Nelle piccole strade ricavate
Diceva S. Agostino che vale più una sola lacrima dalle rocce, sparsa meditando sulla Passione di Cristo, che un pellegrinaggio sino a Gerusalemme e un anno di digiuno a pane e acqua. Una riflessione che rende pienamente l’importanza del “vivere” la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, che a Sezze ha trovato il luogo ideale di meditazione per trasmettere agli uomini la storia dell’amore crocifisso.
La passione e la morte di Gesù Cristo è un fatto storico talmente sconvolgente che non è da farne meraviglia che la lettura e la meditazione della Passione abbiano in ogni angolo della terra impressionato profondamente quanti si sono accostati al racconto evangelico per conoscerlo e per nutrire l’anima e il cuore. Non è facile saper vestire i panni dei protagonisti degli ultimi giorni di vita di nostro Signore e riuscire a trasmettere quei valori fondamentali nella storia della civiltà umana e nella vita di ogni cristiano.
La Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo di Sezze, riesce ad emozionare e ad incantare più di ogni altro evento. Nelle piccole strade ricavate si respira la sacralità, l’umiltà, la mitezza, l’amore che perdona grazie alla sapiente recitazione degli attori che riescono a coinvolgerci in quella spiritualità religiosa tanto vera nel passato quanto importante per il presente. È quindi doveroso da parte mia, quale Presidente di questa Provincia, evidenziare il valore culturale, oltre che religioso, di questo evento tra i più belli in assoluto, cresciuto con tenacia negli anni fino a varcare i confini nazionali. A Sezze e alla sua gente l’augurio mio personale e dell’intera Provincia affinché tradizioni così straordinarie ed incantevoli del panorama religioso, possano continuare a crescere, affascinare e ad insegnare i valori cristiani, affinché l’Amore di Cristo Crocifisso entri in ognuno di noi e ricostruisca il nostro cuore sulla misura del Cuore di Dio.

Il Presidente della Provincia di Latina 
Armando Cusani