more
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    "Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti.

    View e-Privacy Directive Documents

PDF Stampa E-mail
La Rappresentazione di Sezze, che sfila per
le vie del centro storico da ormai
ottantacinque anni, la si può ritenere
sicuramente tra le rappresentazioni di arte
sacra e popolare più suggestive d’Italia.
Questo traguardo è stato possibile grazie ai
cittadini di Sezze che, con profondo
attaccamento alle proprie radici e alle
proprie tradizioni, manifestano con
orgoglio e grande passione il Dramma Sacro
che ogni anno si rinnova e si arricchisce di
significato. L’edizione 2018 viene messa in
scena a ricordo e in memoria dei tanti
soldati e civili caduti durante il tragico
conflitto della prima guerra mondiale.
Questo elemento che caratterizza
quest’anno la Rappresentazione vuole
essere un messaggio di pace fra i popoli.
Intendo, inoltre, ricordare, a quarant’anni
dalla sua scomparsa, la figura dell’Avvocato
Filiberto Gigli, ideatore della Sacra
Rappresentazione e fondatore
dell’Associazione della Passione di Cristo
avvenuta nel 1933.

ElioLa Rappresentazione di Sezze, che sfila perle vie del centro storico da ormai ottantacinque anni, la si può ritenere sicuramente tra le rappresentazioni di arte sacra e popolare più suggestive d’Italia. Questo traguardo è stato possibile grazie ai cittadini di Sezze che, con profondo attaccamento alle proprie radici e alle proprie tradizioni, manifestano con orgoglio e grande passione il Dramma Sacro che ogni anno si rinnova e si arricchisce di significato. L’edizione 2018 viene messa in scena a ricordo e in memoria dei tanti soldati e civili caduti durante il tragico conflitto della prima guerra mondiale. Questo elemento che caratterizza quest’anno la Rappresentazione vuole essere un messaggio di pace fra i popoli. Intendo, inoltre, ricordare, a quarant’anni dalla sua scomparsa, la figura dell’Avvocato Filiberto Gigli, ideatore della Sacra Rappresentazione e fondatore dell’Associazione della Passione di Cristo avvenuta nel 1933. Con la sua straordinaria intuizione, Gigli, ha fatto emergere, un profondo sentimento radicato nell’animo dei cittadini di Sezze, che ad oggi si conserva e si rinnova. 
La Passione di Sezze, in seno ad Europassione per l’Italia, ha avviato un importante percorso di candidatura come patrimonio mondiale immateriale Unesco. 
Per tale motivo abbiamo quest’anno, la presenza di due prestigiosi ospiti: il consigliere Unesco Dott. Francisco Javier Lopez Morales e la Prof.ssa Patrizia Nardi, responsabile tecnico scientifico del progetto di candidatura Unesco. A nome dell’Associazione della Passione di Cristo, desidero porgere loro un caloroso saluto di benvenuto. 
Intendo inoltre esprimere un grande ringraziamento a tutti gli attori partecipanti alla Sacra Rappresentazione e un cordiale saluto a tutti gli spettatori.

 

Il Presidente

ELIO MAGAGNOLI