Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    "Utilizzando questo sito, accetti che noi e i nostri partner si possa impostare dei cookie per personalizzare i contenuti.

    View e-Privacy Directive Documents

Stampa E-mail

La Sacra Rappresentazione, nel suo
straordinario percorso storico, si ispira alle
antiche confraternite e alla straordinaria
figura di San Carlo da Sezze.
L’evento della Passione, come oggi è
conosciuto, trova quell’identità che si forgia
agli inizi del secolo scorso con l’innesto di
una vera e propria struttura architettonica e
teatrale creata da Filiberto Gigli, ideatore e
fondatore della Passione di Sezze.
L’evento è ormai legato in modo inesorabile
e indissolubile alle donne e agli uomini
setini che, con grande orgoglio, condividono
la Sacra Rappresentazione con le
moltitudini di spettatori che nei vari anni
sono giunti da ogni parte d’Italia per
assistere a una delle manifestazioni più
ricche e straordinarie del nostro territorio.
A testimonianza che l’evento ha ormai un
riscontro nazionale ed internazionale, la
Passione di Sezze ha ricevuto nuovamente
per il 2015 l’alto patrocinio del Senato della
Repubblica e della Presidenza del Consiglio
dei Ministri e l’altrettanto importante
sostegno della Regione Lazio e del Comune
di Sezze.
Desidero ringraziare uno stimato uomo
delle istituzioni e dell’amministrazione della
nostra città, qual è Titta Giorgi, che in
quarant’anni consecutivi di vita amministrativa
della nostra comunità, con profonda
convinzione, ha contribuito in modo
notevole allo sviluppo, alla crescita e alla
divulgazione della Passione di Sezze, sia a
livello nazionale che internazionale.
Con profonda stima ed affetto desidero
ringraziare tutti partecipanti che, con
grande impegno e costante disponibilità,
sono certamente il cuore della Sacra
Rappresentazione.
Un cordiale saluto di benvenuto a tutti gli
spettatori, che nel giorno del Venerdì Santo,
provenendo da ogni dove, assisteranno alla
Sacro Evento: espressione di storia, cultura
e tradizione della città di Sezze.
il Presidente
ELIO MAGAGNOLI
L’Associazione della Passione di Cristo, fondata nel 1933 da un esimio concittadino, Filiberto Gigli,  volle essere strumento per dare vita ad un grande progetto che risultò  in sintonia con il popolo setino che si immedesimò in modo spontaneo, naturale, vero, ma soprattutto cristiano, in quella che era la rievocazione  della Passione di Cristo. L’idea divenne subito espressione della realtà di Sezze e oggi, come allora, è l’elemento caratterizzante tanto da identificare Sezze  “Città della Passione”. Le  tante generazioni che si sono avvicendate nel naturale perseguire sempre nuovi progetti ed  ambizioni , sono rimaste invece ferme nel   conservare,  immutata,   un’antica, originale e preziosa tradizione. Per chi assiste oggi, nel  2017, alla rievocazione del Dramma Sacro, riesce  sicuramente a cogliere  lo spirito infinito di una moltitudine di cittadini di Sezze che, con profonda partecipazione,  dalla fondazione dell’Associazione ad oggi, in un rincorrersi di generazioni, è protagonista di un evento unico e straordinario. Tutti voi che assisterete alla Rappresentazione siete chiamati ad essere spettatori della storia e dell’animo di coloro che hanno amato ed amano la Passione di Cristo di Sezze.
 

Il Presidente dell'Associazione della Passione di Cristo
ELIO MAGAGNOLI